PayPal: a distanza di un anno torna nel mercato dei casino online




Tra i portafogli virtuali più conosciuti ed utilizzati al mondo troviamo Neteller, (Guida all’uso di Neteller) e Paypal, e sono molti i giocatori d’azzardo che utilizzano questo sistema di transazioni online per giocare in un casino o in un poker room o per acquistare servizi e beni su internet, ma proprio l’anno scorso Paypal aveva deciso di non operare più nel mercato del gambling online.

Il motivo dell’uscita dal mercato era la stessa di altre compagnie che operano nello stesso settore, stiamo parlando delle leggi anti gambling, e più precisamente di leggi come quella in vigore in molti degli Stati Uniti, con la quale si impedisce il gioco con con soldi veri ai residenti negli USA, con il conseguente rifiuto da parte dei casino online di accettare questi giocatori.

PayPal preferì uscire dal mercato del gioco online per evitare coinvolgimenti; ora a distanza di un anno, ha ripreso ad offire i propri servizi in questo mercato, e alcune prestigiose società come Ladbrokes e 32Red, affermati nel mercato del gioco del Regno Unito con alcuni dei casino più popolari, rientrano nelle prime società con cui PayPal ha ripreso a lavorare.

PayPal prospetta un’ottimo rapporto di collaborazione con questi marchi, e non esclude una collaborazione con altre sale da gioco nel prossimo futuro. E notizia di questi giorni la conclusione di un accordo con Virgin Casino, a cui fa parte anche Virgin Poker che ha reso nota la disponibilità di PayPal per le transazioni di denaro con il gruppo.

I più associeranno il nome Virgin al settore musicale e non a torto; il gruppo Virgin è stato creato nel 1970 da Sir Richard Branson, ed è una società di grande successo presenti in settori che vanno: dalla telefonia mobile ai trasporti, dai viaggi ai servizi finanziari, dai mezzi di comunicazione alla musica e al fitness.