“Gioca per Vincere”: la nuova campagna di sensibilizzazione al gioco responsabile di Snai




Proprio in questi giorno è stata presentata a Roma la nuova campagna di sensibilizzazione al gioco responsabile di Snai, “Gioca per Vincere”. Il nome del brand sociale, il cui scopo appare chiaro dallo stesso nome, è un invito alla moderazione nel gioco per ottenere il massimo del divertimento.

E’ Oliviero Toscani il creatore del nuovo brand sociale di Snai, “Gioca per Vincere”, che comparirà in tutte le campagne di comunicazione mirate a sensibilizzare i giocatori –“intendiamo in questo modo scoraggiare tutti gli atteggiamenti di gioco compulsivo” spiega Maurizio Ughi.

L’incontro si è tenuto presso la Sala del Tempio di Adriano a Roma, e non sono mancate personalità del mondo della cultura e dello spettacolo; erano presenti Oliviero Toscani stesso, Gianni Ippoliti, il prof. Sorrentino, neurologo presso l’Università Pio XI di Roma, Don Mazzi e Pupo.

A raccontare la sua personale esperienza con il gioco è stato proprio Pupo, che dichiara di aver scommesso somme notevoli e di aver perso fino a tre miliardi di vecchie lire, oltrechè a dieci anni della sua vita. La dipendenza dal gioco d’azzardo, vera e propria patologia, comporta non solo la perdita di denaro ma anche di energie e del proprio tempo, visto che giocare d’azzardo diviene il bisogno primario;“la dipendenza dal gioco non è come quella dall’alcool o dalle sigarette, con il demone del gioco ci si nasce ed io ho iniziato a giocare quando avevo 14 anni spiega Pupo, sottolineando poi l’importanza di questa campagna di sensibilizzazione di Snai.